Menu LatinaPerStrada.it

Attualità

Paoil, i solventi rimasti in fabbrica sono esplosivi!

Allarme ambientale, continui furti e...presidio nel sito di Cisterna

Un grido d’allarme è stato rivolto alla Asl e alle istituzioni in merito alle conseguenze per lo stato di abbandono del sito cisternese della Paoil. In un comunicato unitario redatto da parti sociali e Provincia, si è lanciato un appello per l’emergenza ambientale legata allo stabilimento di via Appia, all’interno del quale sono ancora in deposito molti solventi, alcuni dei quali altamente esplosivi e pericolosi. E’ risaputo inoltre che svariati furti sono stati messi a segno ultimamente all’interno della fabbrica, privata di fatto delle uniche risorse rimaste, i macchinari e l’impiantistica. La Regione è stata sollecitata ad intervenire per attivare una sorveglianza sulla raffineria ma anche per riavviare le trattative per il passaggio di proprietà. Per la settimana prossima, inoltre, sarà organizzato un presidio alla presenza di istituzioni e organi di stampa. 

 

Sponsor