Menu LatinaPerStrada.it

Attualità

Ultimatum per il mercato coperto, le polemiche

De Marchis chiede spiegazioni per i ritardi

Infuriano le polemiche a Latina in seguito alla diffida della Procura notificata al Comune di Latina per chiedere la chiusura del mercato annonario entro il 15 dicembre. L’ultimatum è arrivato allo scadere dei sessanta giorni concessi dal Nas dopo il sopralluogo dello scorso ottobre: non sussistendo adeguate condizioni di igiene e sicurezza tutti sono tenuti a lasciare la struttura di via Don Morosini. Un duro colpo per gli operatori, costretti a rinunciare agli incassi natalizi anche per l’impossibilità di un trasloco in tempi brevi presso la sede temporanea di via Don Minzoni, all’ex Consorzio. Il capogruppo del Pd, Giorgio De Marchis, ha fortemente criticato l’amministrazione annunciando la presentazione di un’interrogazione urgente per conoscere i motivi dei ritardi nel trasferimento e nei lavori di adeguamento del nuovo mercato.  

 

Sponsor