Menu LatinaPerStrada.it

Attualità

Venti di sciopero soffiano sulla Plasmon

I sindacati si oppongono ai 56 esuberi

Il cambio di proprietà per il gruppo Plasmon ha portato a negativi sviluppi sul fronte occupazionale nei tre siti italiani di Milano, Ozzano e Latina. Nel solo stabilimento sulla Pontina si è parlato infatti di 56 esuberi su un totale di 398 dipendenti, una prospettiva alla quale i sindacati si sono opposti annunciando imminenti azioni di protesta. E’ stato deciso infatti il presidio delle sedi, insieme al blocco delle flessibilità e degli straordinari. Ma soprattutto è stato programmato un pacchetto di ore di sciopero e le prime quattro scatteranno il 24 settembre. Nel frattempo le parti sociali chiederanno l’apertura di un tavolo di crisi presso il ministero dello Sviluppo economico.  

 

Sponsor