Menu LatinaPerStrada.it

Attualità

Degrado al parco, la denuncia dei bambini

Una lettera indirizzata al sindaco sulla situazione di via Zanetti

Riportiamo di seguito una lettera spedita da alcuni bambini al sindaco di Latina, riguardante le pessime condizioni in cui versa il parco di via Zanetti.

 

Ciao Sindaco,

sono una bambina di due anni e siccome ho necessità di chiederti un favore mi sono fatta imprestare la mano dal nonno che, oltre tutto è testimone di quanto ti vado a rappresentare.

Frequento insieme a tanti altri bambini il piccolo parco giochi di Via Zanetti, quello sotto i pini per intenderci e, comunque, non ti puoi sbagliare perché non ce ne sono altri.

Come tutti i bambini siamo irrequieti, curiosi e mettiamo le mani dappertutto. Ci piace giocare con qualsiasi cosa troviamo perché la nostra fantasia non ha limiti e proprio per questo siamo sempre rimproverati dai nostri genitori e nonni allarmati dalla innumerevole sporcizia ed abbandono in cui versa il parco. Il porta sacchetti trabocca di immondizia e quella che non vi trova posto è sparsa per il parco. Non ci possiamo nemmeno pulire le mani la fontana è disconnessa e il tubo che la deve alimentare se ne sta ritto fuori dal tombino, il cui coperchio giace un metro distante. La recinzione di legno del parco è semidistrutta, alcuni pezzi giacciono per terra costituendo una minaccia di pericolo per noi piccini.

Ma non è finita le maglie delle catene che reggono le sedute delle due altalene sono consumate e da un momento all’altro rischiano di far fare un bel volo a qualcuno di noi. Pensa, un nonno volenteroso ha provveduto a riparane una, ma sarebbe necessario far fare un intervento meno artigianale. Ah dimenticavo, il supporto delle altalene oscilla con noi. E’ normale?

Ora tutti noi bambini ci chiediamo se esiste un responsabile dei parchi, un responsabile della loro pulizia, della loro manutenzione. Sai spesso vedo girare due signori con gillet arancione su biciclette dotate di scope e cestino per le immondizie, li vedo proprio transitare vicino al parco ma non li ho mai visti fermarsi e pulire.

Sicuramente anche molti genitori e nonni sono responsabili di questa incuria, le mele marce, del resto, sono dappertutto ma non pensi comunque che dovresti intervenire per non far parte anche tu della categoria di persone anzidette?

Un saluto da tutti noi piccini: Lara, Noemi, Federica, Chiara, Maria Sole, Gioele, Alessandro, Nicolas, Ludovica, Simone, Daniele, Gaia, Marco, Leonardo, Nicolò, Aurora, ecc……

 

Sponsor