Menu LatinaPerStrada.it

Attualità

"Ex Midal, si rispettino i patti!"

Intervento dei responsabili dell'Ugl Terziario

E’ notizia di oggi che alcuni dei contratti sottoscritti dal Gruppo Moneti ”Sigma “per la riassunzione dei lavoratori ex Gruppo Midal, non sono stati trasformati alla scadenza annuale a tempo indeterminato, come previsto dall’accordo sindacale sottoscritto a suo tempo in sede di assunzioni. Nel frattempo dopo la riapertura dei supermercati con l’assunzione di circa 200 lavoratori, l’azienda Midal presento’ un concordato preventivo che come ormai e’ noto alle cronache, non fu omologato e trasformato in fallimento dell’intero gruppo e delle circa 15 societa’ ad esso collegate. In un ultimo incontro, i vertici della nuova societa’ hanno comunicato alle oo.ss. che la curatela fallimentare ha sollevato una serie di eccezioni nei confronti dei contratti posti in essere a suo tempo sulla gestione degli immobili, oltre ad alcuni obblighi sulle assunzioni degli avviati d’obbligo sulle quali l’azienda e’ al momento inadempiente. A questo proposito e’ gia’ previsto per il giorno 08 novembre alle h.9,30 presso la Provincia, un incontro tra societa, oo.ss., curatori fallimentari e ass.to Attività produttive S.D’Arco, per chiarire gli aspetti che al momento non aiutano il normale proseguo delle attività. Dicono i segretari Provinciali e Regionale dell’Ugl Terziario Andrea Paggiossi e Michele Virgilio: "L’azienda deve mantenere gli accordi sottoscritti un anno fa a  tutela dei lavoratori. I problemi legati al fallimento, se affrontati insieme, possono con l’aiuto dei curatori e delle istituzioni presenti, trovare soluzioni condivise. Non accetteremo tagli e licenziamenti che non rispettino le regole che ci siamo dati. Nel prossimo incontro auspichiamo di trovare spiragli che vadano nelle giuste direzioni.” (nella foto il segretario provinciale Ugl, Maria Antonietta Vicaro)

 

Sponsor