Menu LatinaPerStrada.it

Attualità

Assalto a Libera, interviente il Comune

Calandrini: “Latina non si fa intimorire”

Latina non si fa intimorire, in prima filacontro le mafieIn merito alla vicenda dell’attentato al “Villaggio della legalità” gestito da“Libera”, Nicola Calandrini, Presidente Consiglio Comunale di Latina,esprime solidarietà anche attraverso il suo sito personale.“Condannare i fatti di Borgo Sabotino è doveroso, come è doverosorichiamare il rigore nella lotta alle mafie cancro endemico di questo nostroPaese. Ma fermarmi qui è inutile, credo dopo questo attentato noirappresentanti delle istituzioni di questa città siamo chiamati ad alzarel’attenzione, siamo chiamati a diventati attori di prima linea in questa lotta.Chi ha agito a Borgo Sabotino sapeva, e voleva, colpire un simbolo. Ilsimbolo dell’idea che c’è un solo modo di vivere quello della legalità. Perquesto oggi , io e l’intero consiglio comunale di Latina, siamo con i ragazzidi Sabotino e siamo impegnati a sostenerli in tutto il loro percorso. L’azionedi Sabotino è contro la Latina che vuole crescere, noi stiamo dalla partedella Latina che lavora, che costruisce il futuro che lotta contro la mafia.Latina, 24 ottobre 2011

Sponsor