Menu LatinaPerStrada.it

Attualità

Latina, passi avanti per il Piano della Sicurezza

L'esito del consiglio comunale straordinario

Si è svolta questa mattina la seduta straordinaria del Consiglio comunale, convocata dal presidente Nicola Calandrini, d’intesa con i capigruppo consiliari, per discutere sul tema della Sicurezza cittadina. La decisione di convocare una seduta straordinaria del Consiglio su tale tematica era scaturita a seguito dei diversi episodi di violenza e minacce verificatisi in città nelle ultime settimane.A chiudere gli interventi e sintetizzare i vari passaggi è stato il Sindaco Giovanni Di Giorgi che ha comunicato che provvederà a chiedere la convocazione del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza nel corso del quale riferirà i dettagli del dibattito in Consiglio comunale. La diffusione della cultura della legalità deve essere un nostro preciso impegno ed il contributo fondamentale che l’amministrazione comunale può dare per rafforzare il senso di sicurezza nei nostri cittadini. Oggi approveremo delle linee guida che rappresentano quel senso comune che come amministrazione dobbiamo avere nei riguardi della sicurezza e dell’ordine pubblico. Linee guida che rappresenterò anche all’interno del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza e che saranno la base del lavoro della Commissione strategica che mi auguro possa giungere, in breve tempo, alla elaborazione di un Piano per la sicurezza cittadina”. Il Sindaco ha inoltre elogiato l’impegno delle forze dell’ordine e della Polizia municipale, annunciando che a breve arriveranno nuove unità di vigili urbani, mentre con l’approvazione del bilancio sarà portato a termine il concorso per nuovi vigili urbani e bandito quello per il nuovo comandante del Corpo. Quindi il Sindaco ha aggiunto: “Entro una settimana daremo avvio concreto al progetto di videosorveglianza, con l’introduzione di venti telecamere in punti strategici della città”. Il Consiglio comunale ha quindi approvato all’unanimità una mozione sulla sicurezza sociale e l’ordine pubblico in cui sono demandate specifiche azioni alla Commissione Pianificazione Strategica, al Sindaco e alla Giunta.

Sponsor